PROGRAMMA M5S NOTO (punto 8) ACQUA PUBBLICA E CASE DELL’ACQUA

0

12722600_1664884060427732_1361550000_o

Nessuno deve rimanere assetato. L’acqua è un diritto, un bene comune, patrimonio da tutelare, risorsa insostituibile per la nostra città. Nel referendum del 2011, la maggioranza degli italiani ha detto no a ogni legge che possa affidare in mani private la gestione dell’acqua pubblica. La gestione delle risorse idriche non deve rispondere a logiche di profitto, ma a quelle di servizio. Le bollette non devono servire ad arricchire i soci ma per dare servizi ai cittadini.

Vogliamo salvaguardare recuperare e valorizzare le sorgenti naturali presenti nel territorio.

L’acqua pubblica è una scelta strategica del MoVimento 5 Stelle

Riteniamo necessario un piano pluriennale di rifacimento/ristrutturazione della rete idrica, in grado di migliorare la qualità del servizio e la sua distribuzione H24, attraverso la ricerca di fondi pubblici dedicati.

E’ necessario migliorare il sistema fognario e di depurazione.

12755215_1657346221181516_1835512494_o

Case dell’acqua

Il nostro orientamento, come già avviene in molti comuni, soprattutto al nord è per una gestione pubblica del servizio di erogazione di acqua potabile, refrigerata, naturale o effervescente, attraverso l’installazione di distributori automatici. Il servizio di distribuzione pubblica di acqua avverrà con un sistema elettronico di accredito (tessera o chiavetta) personale per ogni cittadino. I punti di erogazione, denominati “Case dell’acqua”, permetterranno di ottenere una progressiva riduzione dei rifiuti costituiti dalle bottiglie di plastica utilizzate per l’imbottigliamento dell’acqua in commercio.

Share.