Ospedale TRIGONA cronistoria

0
Inaugurazione reparto di Ortopedia, 28 agosto 2009

Inaugurazione reparto di Ortopedia, 28 agosto 2009

Le promesse di questo sindaco e di questa politica sul Trigona di Noto.

Nelle elezioni del 2012 promisero che l’ospedale di Noto sarebbe stato potenziato con l’arrivo dei Privati più Lungodegenza e Riabilitazione, sul palco l’attuale Sindaco, il PD, Lombardo, Gennuso e altri. Nel Gennaio 2015 con DA n* 46 del 16/01/2015, tutti i reparti vanno ad Avola però da Noto non si sposta niente finché non arrivano i Privati. Nasce l’ospedale riunito Avola -Noto. Nel frattempo sulle carte il punto nascite viene indicato ad Avola, però il nostro Sindaco dice che si tratta di errore di stampa! Il 29/9/2015 l’ASP 8 ribadisce il trasferimento dei reparti ad Avola, per Noto prevede un’integrazione Pubblico-Privato che un giorno arriverà (quando?) ma mentre realizzerà ad Avola la Rianimazione, per il Trigona non si parla nemmeno di Lungodegenza e Riabilitazione perché non ci sono i soldi. Il 22/09/2015 in conferenza dei sindaci, il Sindaco di noto approva l’atto aziendale che prevede la fine del Trigona, ma chiede all’ASP 8 di organizzare bene la rete territoriale. Il Sindaco di Avola ha fretta di trasferire tutti i reparti ad Avola. Intanto delle cliniche private nemmeno l’ombra mentre il PO di Noto rimane in uno stato di carenza di personale medico, infermieristico, di attrezzature, di servizi. Fondamentale il quotidiano sacrificio dei dipendenti tutti per mantenere in vita la struttura. SI PERÒ A NOTO NON SI TOCCA NIENTE QUINDI LORO (I POLITICI) CANTANO VITTORIA! Il 29/01/2016 la Giunta Regionale, dopo una richiesta di chiarimenti all’ASP 8, approva l’atto aziendale che prevede il trasferimento di tutti i reparti ad Avola mentre a Noto arriveranno 30 posti di Riabilitazione chissà quando. CONCLUSIONI Hanno vinto le elezioni nel 2012 promettendo l’arrivo dei Privati che non sono arrivati, in cambio però i reparti sono rimasti a Noto(loro dicono). Oggi si preparano di nuovo a promettere che non si toccherà niente fino a quando non arriveranno i Privati che sempre più sono un miraggio. Nel frattempo però non dicono che il Trigona è sempre più carente di personale, attrezzature, servizi! Addirittura i bambini risulta che nascono ad Avola! A che serve che sulle carte del Gennaio 2015 stia scritto che non si tocca niente finché non arrivano i Privati se intanto il Trigona di Noto viene lasciato in questo stato? Con conseguenze negative pure per Avola. Nell’ultimo incontro di qualche giorno fa tra il sindaco di Noto e l’ASP viene confermata una grande attenzione per il PTA(ambulatori) a scapito dell’ospedale Trigona di Noto. E ora non resta che aspettare per ascoltare che cosa il nostro Sindaco in campagna elettorale vorrà donarci dal palco.

Dalla pagina FB di Sebastiano Tiberio, condividiamo.

Inaugurazione reparto di Ortopedia, 28 agosto 2009

Share.